Home page

> Il Capolavoro di Francesco Borromini: San Carlo alle Quattro Fontane <

  > Oggi è mercoledì 29 marzo 2017

Nuova pagina 1

 

.
 
 > Testomonianze

TESTIMONIANZE:  DEVOTI DELLA BEATA ELISABETTA CANORI MORA

Campagnano (Roma)

Pace! Ho saputo che è uscito il Diario intimo della Beata Elisabetta Canori Mora e siccome interessata alla sua vita intessuta sull’Amore di Dio mi piacerebbe leggerla. Sono mamma di quattro bambini che affido completamente a Dio trinità. Chiedo a voi con molto amore se è possibile riceverne una copia. Anticipatamente vi ringrazio e pregate per me e per la mia famiglia. M. A.

Milano

Rev. Padre, non ho parole per ringraziarla per tutto quello che mi ha spedito. La reliquia della Beata Eloisabetta Canori Mora è messa bene in vista nella mia stanza e vedendola il mio pensiero corre sempre a Dio che aiuta e sostiene tutti. La ringrazio tanto anche per le immaginette e il libricino.

Sono mamma di due bellissime bambine. Mi raccomando sempre alle sue preghiere affinché la Beata interceda perché sia sempre una buona mamma. Distinti saluti. A. N.

L’Aquila

Mi chiamo Cristina, ho 26 anni e il Signore mi ha donato la vocazione al matrimonio e una persona stupenda da amare. Così vorrei approfondire, se possibile, la conoscenza sulla Beata Elisabetta Canori Mora. Potrei ricevere una Biografia? Attendo la sua gentile risposta. Dio vi benedica. C.B

Madrid

Que la paz de San Francisco de San Francisco de Asís reine siempre en nuestros corazones.

Rvdo. Padre,  el motivo de mi carta  es solicitar información amplia sobre la vida de la Beata Elisabetta Canori Mora. A través de una Monjas Clarisas de Ciudad Rodrigo (Salamanca), llegó a mis manos un folleto con una oración a la Santísima Trinidad. El pequeño resumen de su vida me cautivó y a la vez sirvió para que una persona de mi familia que estaba atravesando una crisis profunda, al leerla le produjera una extraña sensación de tranquilidad espiritual y de sosiego personal. Desde entonces he venido rezando la oración, que es como un bálsamo que suaviza las ansias de su corazón inquieto. Le ruego Rvdo. Padre tenga a bien enviarme la biografía de la Beata Elisabetta Canori Mora.  Muchas gracias por su atención. L.R.G.

London

Carissimo Padre, la saluto nei Sacri Cuori di Gesù e Maria. Stavo leggendo una piccola notizia sulla vita di Elisabetta Canori Mora, madre di famiglia – Terziaria Trinitaria. Io ho visitato due volte la Chiesa di San Carlino alle Quattro Fontane, due anni fa. La Beata è una bella anima, un grande esempio per tutte le famiglie in difficoltà. Sono molto contento se molte persone in Inghilterra invocano questa santa. Scusi il mio povero Italiano. M. H.

Raiano (L’Aquila)

M. R. Padre, ho letto la vita della Beata Elisabetta e così ho pensato di rivolgermi a Lei. Sono molto anziana e la malattia i medici non possono guarirla. Se lei può mi mandi una reliquia de la Beata che io spero mi possa aiutare. Mi raccomando a lei Padre, dica una parola alla Santa per me. Quando verrò a Roma passerò a ringraziare la Beata Elisabetta. Verrò con i miei quattro figli, se Dio vorrà. Grazie di cuore. E. Z.

Milano

Rev. Padre,  pace nel Signore. La prego d’inviarmi immaginette della Beata Elisabetta Canori Mora. Tante sposi di oggi hanno bisogno del suo esempio e della sua protezione. Mi saranno di aiuto nel ministero delle confessioni. La ringrazio di cuore e mi raccomando alle sue preghiere. Dn. P. R., Sacerdote

Venegono Inferiore (VA)

Gent.mi Padri Trinitari, sono un seminarista del Seminario dell’Arcidiocesi di Milano. Durante la scorsa estate mi è stato donato il libro di Paolo Redi, edito da Città Nuova, che racconta la biografia della Beata Elisabetta Canori Mora. L’ho letto con interesse e l’ho consigliato anche ad alcune famiglie della mia Parrocchia. Quella della Beata Elisabetta è una figura che mai mi era capitato di incontrare prima, se non per il fatto di averne sentito parlare della sua Beatificazione, dal momento che nella stessa celebrazione il Santo Padre aveva proclamato Beata anche una mamma originaria dell’Arcidiocesi di milanese, Giovanna Beretta Molla. Vi scrivo per chiedervi ulteriori informazioni sulla Beata Elisabetta Canori Mora, ed indicazioni di altre sue biografie. Anticipatamente vi ringrazio. Vi assicuro il mio ricordo nella preghiera e mi confermo le vostre. G. S.

Rimini (RN)

Alla Postulazione Generale dei Padri Trinitari.

Ho letto  (e riletto) il libro delle Edizione Paoline sulle Beate Anna Maria Taigi ed Elisabetta Canori Mora. In questo momento non ricordo il titolo perché l’ho prestato ad un’amica. È suprefluo dire che mi hanno molto colpito per la loro particolare condizione di vita e per i doni che il Signore ha loro voluto fare, nonché per la loro generosa risposta. Faccio parte di un gruppo di preghiera di sole donne, spose e madri, non mistiche ma credenti, secondo le loro forse e la volontà di Dio. Per questo mi rivolgo e voi anche a nome delle altre del gruppo. Desidererei ricevere immagini delle due Sante, se è possibile, come ho letto, con una piccola reliquia. Desidererei anche conoscere se si sono editi i loro scritti ed, eventualmente, i dati relativi. Pur non avendo che modeste possibilità, vi prego di allegare un bollettino, almeno per coprire le spese che sosterrete. Sono sposata, insegnante, madre di tre ragazzi, ognuno con la sua storia che è anche la mia e di mio marito. Simile è la condizione delle altre. Vi ringrazio molto perché so che esaudirete queste mie richieste, anche perché siano meglio conosciute queste due donne tanto emblematiche. In attesa, un saluto fraterno a nome di tutte. E T.

Catania

La sottoscrista G. F. richiede alla Vs. ‘Postulazione Generale’ Padri Trinitari, l’invio di notizie, relazioni di grazie, immagini, e biografia della Beata Elisabetta Canori Mora in quanto sto attraversando un periodo molto difficile della mia vita da quando mio marito dopo 16 anni di matrimonio ha abbandonato me e i miei figli. Adesso vive con un’altra donna. Ci ha cancellati dalla sua vita. Vi chiedo cortesemente di farmi avere, quanto richiestoVi affinché la Beata Elisabetta possa intercedere per affrontare serenamente questa situazione e possiate indicarmi come fare per imitarla come modello per la mia vita. Vi ringrazio anticipatamente. G. F.

Verona

Sono la mamma di un ragazzo di 21 anni. Scrivo questa lettera per ringraziare la Beata Elisabetta Canori Mora di una grazia ricevuta nel 98 per mio figlio. Una sera che stavo da mia sorella per fare la notte alla mamma che aveva bisogno di assistenza, mio nipote mi disse che mio figlio che allora aveva 17 anni frequentava amici che facevano uso di droghe e che anche lui le usava. Io a sentire questo sono stata molto male e avendo trovato lì dalla mamma un Santino della Beata Elisabetta Canori Mora lessi la sua preghiera e la pregai di farmi la Grazia perché abbandonasse questa strada e promisi  che dopo qualche anno avrei scritto per ringraziarla. Ora sono passati 4 anni e mio figlio lavora e non vedo segni di droga. Così vi scrivo perché ho ricevuto questa Grazia e voglio ringraziare di cuore la Beata Elisabetta per questa Grazia ricevuta. Grazie. M. V.

Palermo

Rev. P. mi chiamo O. F. ho 26 anni e sono il sacrista della mia Parrocchia. Avrei piacere di ricevere qualche immaginetta e reliquie della Beata Elisabetta Canori ne ho sentito tanto parlare anche dal mio ex parroco che ne possedeva una biografia e la faceva leggere ad alcune signore della nostra comunità con problemi famigliari. Di cuore la ringrazio e nello stesso tempo domando scusa per l’eventuale disturbo, con profonda stima. O. F.

Viterbo                    

Gent.mo Padre, mi chiamo L. C. ed in una trasmissione di ‘Radio Maria’, Sr. Germana ha parlato della Beata Elisabetta Canori Mora e sono rimasta colpita. Purtroppo anche nella mia famiglia c’è la stessa situazione che ha vissuto la Beata Elisabetta. Sono tanti anni che mia madre porta in silenzio questa croce, ma oramai non ce la fa più: io ho gravi problemi di salute e mio padre è sempre più cattivo e bestemmia (orribilmente) ad ogni situazione. Vorrei tanto ricevere qualche immaginetta e, se fosse possibile, la reliquia della Beata Elisabetta, per ricorrere alla sua intercessione presso il Padre Celeste. La ringrazio per quanto potrà fare per me. A ottobre subirò un altro intervento chirurgico, chiedo umilmente preghiere. L. C.

Pescara

Rev. Padre, sono una madre di famiglia. Mia figlia sposata da alcuni anni desiderava tanto poter essere mamma. Ho trovato in un libro due immaginette di una Beata, sposa e madre, che non conoscevo. Si trattava della Beata Elisabetta Canori Mora. Mi è subito venuta l’idea di pregarla e di passare a mia figlia un’immaginetta per pregarla insieme. Poco tempo dopo mia figlia è restata incinta, però ha trovato dei grossi problemi per portare avanti la gravidanza. Noi insieme perseveravamo recitando la preghiera che riportano le due immaginette, trovate per grazia del Signore in quel libro. Mia figlia ha dato alla luce una bellissima bambina, e come era nostra intenzione, la abbiamo battezzata col nome di Elisabetta. Vogliamo ringraziare vivamente la Santissima Trinità per questo prezioso dono ricevuto per intercessione della Beata Elisabetta Canori Mora. Presto verremo a Roma per onorare le reliquie della Beata. B. T.

 

 

 

a

 

Nuova pagina 1
Nuova pagina 1

 Copyright 2002 - 2007 | Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane - www.sancarlino.eu 
powered by Brain Computing