Home page

> Il Capolavoro di Francesco Borromini: San Carlo alle Quattro Fontane <

  > Oggi è martedì 11 dicembre 2018

Nuova pagina 1

 

.
 
 > Archivio Mailing-List

UN TESORO DI DONNA: LA FIGLIA SCRIVE LA VITA DELLA MADRE (8 marzo 2003)

 

Maria Lucina Mora, La vita della Beata Elisabetta Canori Mora, Roma, Libreria Editrice Vaticana, 2003, 284 p. 

 

Sette anni dopo la pubblicazione del Diario spirituale della Beata Elisabetta Canori Mora, la Libreria Editrice Vaticana pubblica la biografia scritta dalla più giovane delle sue quattro figlie.

Per obbedienza a Padre Giovanni della Visitazione, trinitario in San Carlino, Maria Lucina, fedele compagna e depositaria delle esperienze mistiche della madre, in trecento pagine autografe, divise in cinquanta capitoli, fa una disamina del tenore di vita della famiglia Mora, partendo dalla nascita di Elisabetta fino alla morte; descrive le grandi virtù della Beata e le grazie concesse da Dio all’invocazione di Elisabetta.

 

Maria Lucina fa conoscere la madre attraverso il vissuto quotidiano, la sofferenza per il dissesto familiare e le umiliazioni per la pessima condotta del padre a causa di una donna di poco buon nome: “…c’era una lupa divoratrice che assorbiva più che fossero due famiglie…”, scrive nella biografia, ed Elisabetta per mantenere la famiglia, “…senza omettere le sue orazioni, le sue faccende domestiche che erano molte e gravose, le visite agli ospedali e agli infermi, con tutto questo arrivò a cucire tre o quattro camicie di uomo al giorno…”.

 

Maria Lucina scrive anche delle peripezie subite dalla famiglia a causa dei numerosi trasferimenti domiciliari, ma soprattutto della fiducia e della gran fede di Elisabetta nel Signore: “Confidiamo in Dio” – suole ripetere – “Egli ci provvederà di tutto”, e documenta anche che la vita della madre è stata una continua ricerca di perfezionamento per piacere a Dio, ed un dono che ha donato; completa il racconto descrivendo il tenore di vita del padre Cristoforo Mora, dopo la morte della moglie: il travaglio di un uomo attanagliato dal rimorso per essersi reso conto troppo tardi di aver fatto soffrire la famiglia.

 

Il libro reca il fascino di un’opera datata; è arricchito di alcune lettere della Beata, dell’introduzione e delle note del trascrittore e curatore; è scritto con uno stile semplice, agile e di facile lettura, ed è una fonte di fede e di spiritualità.

 

Elisabetta Canori Mora, segue la via della preghiera e della sofferenza come purificazione dei peccati, per il raggiungimento della via di perfezione, ed offre la vita e la sofferenza per la redenzione dell’umanità.

 

Il libro si può acquistare presso la Libreria Editrice Vaticana e presso San Carlino alle Quattro Fontane, Via del Quirinale, 23, tel.064883261.

 

L’utile sarà devoluto in beneficenza ed utilizzato per finanziare le opere umanitarie e sociali della Famiglia Trinitaria.

 

Beata Elisabetta Canori Mora, prega per noi!. !

 

torna all'archivio

a
Nuova pagina 1
Nuova pagina 1

 Copyright 2002 - 2007 | Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane - www.sancarlino.eu 
powered by Brain Computing